Loading...

Blog

Latest blog posts

Nella propria attività bisogna metterci la faccia

Diciamolo, per chi ha una piccola attività o lavora da solo o da casa, la tentazione di darsi un tono fingendo di avere una struttura che non esiste e utilizzando un linguaggio da grande azienda è forte. Rassicura, fa sentire meno vulnerabili e regala l’illusione di avere maggior credibilità.

Però pensateci bene: da clienti, qual è il valore aggiunto delle piccole attività da cui vi rifornite? Non è forse il sorriso dell’edicolante, la pazienza della commessa che sapere di trovare sempre, la memoria del barista che sa come vi piace il caffè, lo scambio di battute con il benzinaio, eccetera?

Come potete notare se vi mettete dall’altra parte, sono i piccoli gesti umani che fanno che la differenza, e quando il cliente non siete voi, dovete ricordarlo sempre.

Se siete piccole realtà, è bene cercare di essere il più professionali possibile (non trasformando il negozio nella succursale di casa vostra per esempio, o cercando di avere sempre un aspetto in ordine e curato, badando di avere un atteggiamento serio, cordiale ma non troppo rilassato) ma poi per valorizzarvi al meglio dovete puntare sugli aspetti che le grandi realtà non possono avere o curare come le piccole.

Attenzione al cliente, conoscenza di merci, prodotti e servizi, attenzione ai bisogni e ai commenti dell’utenza, conoscenza dei trend e delle marche, i vostri punti di forza sono questi. Oltre alla vostra faccia naturalmente, e poco importa se non vi piacete in foto o in video, se è voi che le persone trovano quando aprono la porta o chiedono un preventivo, allora è voi che devono trovare sul vostro sito.

La fiducia si costruisce dal primo sguardo, date al cliente la possibilità di guardarvi in faccia e avrete cominciato con il piede giusto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.